Questo sito contribuisce alla audience di

caravanserràglio

sm. [sec. XVI; dal persiano kārwānsarāy, palazzo della carovana, tramite il francese caravansérail].

1) Le attrezzature di alloggio situate ai posti di sosta delle antiche carovaniere. Per la loro funzione soprattutto commerciale, i caravanserragli avevano pianta molto semplice, consistente per lo più in un recinto quadrato, dove venivano raggruppati gli animali, delimitato da ambienti destinati al ricovero delle persone e delle merci. Erano dotati, per quanto possibile, di acqua corrente o di pozzi. I caravanserragli anatolici (khan), per le particolari condizioni climatiche della regione, presentano, oltre al recinto, un grandioso ambiente coperto, a tre navate, aggettante su uno dei lati in asse con l'ingresso. In alcuni casi hanno anche una piccola moschea, in un angolo del cortile. I caravanserragli dell'Africa settentrionale (funduq) hanno i locali d'abitazione disposti su due piani ai lati del cortile. Con questo stesso nome, in Marocco si indicano di solito i depositi di merci.

2) Fig., luogo pieno di rumore e di confusione; costruzione in cui sono accostati caoticamente gli stili più vari.