Questo sito contribuisce alla audience di

carbossìlico

agg. (pl. m. -ci) [da carbossile]. Acidi carbossilici, composti chimici organici di formula generale

nella quale R rappresenta un radicale alifatico o aromatico. L'atomo di idrogeno del gruppo carbossilico, in soluzione si libera infatti per una certa percentuale sotto forma di ione H+, mentre la rimanente parte della molecola forma lo ione R–COO-, secondo lo schema generale di dissociazione dei composti a carattere acido. Per sostituzione di tale atomo di idrogeno con atomi metallici, gli acidi carbossilici si trasformano nei sali corrispondenti, e in tal modo per esempio dall'acido acetico, CH₃COOH, deriva l'acetato di sodio, CH₃COONa. Gli acidi carbossilici hanno carattere di acidi deboli, e le soluzioni dei loro sali con i metalli alcalini presentano reazione basica a causa del fenomeno di idrolisi. Un acido carbossilico può contenere un solo carbossile, nel qual caso si dice monocarbossilico, ma può anche contenere due o più carbossili, nel qual caso si dice bicarbossilico o policarbossilico. § Gruppo carbossilico, lo stesso che carbossile.