Questo sito contribuisce alla audience di

cardiopalmo o cardiopalma

http://cmsbm.igda.it:8080/webclient/html/xmetal_checkin.jsp?assetid=CP120672&path=c%3A¿cms¿acinesia&uid=C%3A¿Programmi¿SoftQuad¿XMetaL%203¿Bmedia_user_id.xml&nome=acinesia&versione=sm. (pl. -i) [sec. XIX; da cardio-+greco palmós, battito, palpito]. Percezione soggettiva del battito cardiaco, con frequenza normale ma maggiore intensità, ovvero accelerata o ritardata, ritmica o aritmica. Il cardiopalmo può essere segno di turbe funzionali, per lo più di ordine neurovegetativo, o indice di malattia organica (insufficienza aortica o mitralica , ipertiroidismo, stenosi mitralica, aritmie, per esempio tachicardia parossistica, fibrillazione atriale).