Questo sito contribuisce alla audience di

carotène

sm. [sec. XX; da carota+-ene]. Pigmento naturale della classe dei carotenoidi avente struttura di idrocarburo polienico. I più comuni caroteni hanno formula bruta C40H56 e derivano dalla condensazione di otto unità isopreniche. Esempi di caroteni molto diffusi in natura sono il licopene, che costituisce il pigmento rosso del pomodoro, gli α-, β-, γ- e δ-carotene contenuti nei fiori, nei frutti, nelle foglie di numerose specie vegetali ma soprattutto nelle carote e nell'olio di palma.