Questo sito contribuisce alla audience di

carpa

sf. [latino tardo carpa, pesce del Danubio]. Pesce (Cyprinus carpio) della famiglia dei Ciprinidi originario probabilmente dell'Asia e ora diffuso nelle acque dolci di gran parte del mondo con molte varietà. Quella comune presenta corpo ovaloide coperto da grosse scaglie, bocca con due barbigli per lato, muso rotondo e pinna dorsale assai sviluppata. La varietà carpa a specchi presenta invece poche scaglie, ma grandi; la carpa cuoio o carpa nuda ne è completamente priva. Il colore varia dal verde più o meno scuro delle forme tipiche, al giallo della carpa dorata. Le carpe prediligono acque calme e piuttosto calde (15-20ºC) e fondali ricchi di detriti dove trovano abbondante cibo. Le femmine arrivano a deporre le uova anche due volte all'anno (ca. 100.000 per kg di peso); gli avannotti raggiungono la maturità in 2-3 anni. Le dimensioni medie sono di ca. 50-60 cm per un peso di 3 kg: sono però stati pescati esemplari di 15 kg. La carpa ha una certa importanza anche dal punto di vista alimentare tanto che viene allevata specie in Francia, nell'Europa centrale e in Cina.