Questo sito contribuisce alla audience di

cartesiano

agg. [sec. XVII; dal nome di Cartesio].

1) Relativo a Cartesio, proprio di Cartesio e della sua dottrina: metodo, pensiero cartesiano; assi cartesiani, piano cartesiano, equazioni cartesiane, coordinate cartesiane. Per estensione, chiaro, razionale, di evidenza matematica: mentalità cartesiana; una spiegazione cartesiana.

2) Come agg. e sm., seguace della filosofia di Cartesio.

3) In matematica, l'insieme delle coppie ordinate (x, y) formate da un elemento x dell'insieme X e da un elemento y dell'insieme Y; si indica con il simbolo X x Y. Il termine cartesiano è in relazione con il fatto che, se X e Y sono insiemi di numeri reali, la coppia (x, y) rappresenta un punto del piano cartesiano.

4) Nella tecnica e in particolare nell'automazione, tipo di robot usato per indirizzare nel modo più intuitivo un punto nello spazio, caratterizzato da tre gradi di libertà di tipo lineare, o analogamente da tre giunti prismatici, che gli consentono di posizionare il punto terminale attraverso tre spostamenti lineari, secondo la direzione degli assi di riferimento della terna cartesiana classica.

. Webtrekk 3.2.2, (c) www.webtrekk.com -->