Questo sito contribuisce alla audience di

casuàrio

sm. [dal malese kasuwārī]. Nome delle tre specie di Uccelli Casuariformi Casuaridi appartenenti al genere Casuarius, diffuse in Australia e Nuova Giunea. I casuari si distinguono per il collo nudo e per il capo, anch'esso privo di penne, sormontato da una bizzarra formazione ossea schiacciata lateralmente, detta elmetto, per la presenza di alcune caruncole pendenti dal collo, per il maggiore sviluppo dell'unghia del dito più interno. Il piumaggio è nero. Le varie specie si differenziano per la forma dell'elmetto, per il numero e la disposizione delle caruncole e per il colore del collo. La specie più nota è il casuario comune (Casuarius casuarius) che vive nella Nuova Guinea e nell'Australia nordorientale. Altre specie sono il Casuarius bennetti e il Casuarius uniappendiculatus. I casuari, la cui altezza può superare il metro e mezzo, vivono di preferenza nelle zone boscose. Di carattere timido e diffidente, sono particolarmente attivi all'alba e al tramonto, quando vanno alla ricerca di cibo, rappresentato da vegetali, da invertebrati e da piccoli vertebrati. Le grandi uova, al massimo in numero di 5, vengono deposte in un avvallamento del terreno, previamente ricoperto di erbe e di foglie.