Questo sito contribuisce alla audience di

clatrato

agg. e sm. [dal latino clatrātus, chiuso con sbarre]. Composto chimico di addizione formato dall'inclusione entro cavità presenti nei reticoli cristallini o entro molecole molto grandi di altre sostanze. Formano clatrati, per esempio, il fenolo e l'idrochinone dotati di reticoli cristallini aperti in grado di ospitare piccole molecole gassose o molecole di solventi.

Media


Non sono presenti media correlati