Questo sito contribuisce alla audience di

cloisonnisme

sm. francese (da cloison). Tecnica pittorica adottata attorno al 1886 da Gauguin e messa in pratica anche dai pittori che lavorarono con lui a Pont-Aven (É. Bernard e M. Denis). Consiste nello stendere il colore uniformemente in zone ben delimitate da contorni spessi e scuri, con effetti simili a quelli dello smalto cloisonné e delle vetrate medievali, in cui ogni tassello vitreo di colore è delimitato da un bordo metallico. Per l'espressività affidata al colore, il cloisonnisme può essere considerato il principio tecnico dell'espressionismo.

Media


Non sono presenti media correlati