Questo sito contribuisce alla audience di

colèdoco

sm. (pl. -chi) [sec. XIX; dal greco choledóchos, da cholé, bile+il tema di déchesthai, ricevere]. Canale escretore della bile che origina dalla confluenza del condotto epatico con quello cistico. È lungo 6-8 cm, ha un diametro di 4-5 mm e porta la bile all'intestino sboccando nel duodeno nell'ampolla di Vater, insieme al dotto pancreatico.La porzione terminale del coledoco, del dotto pancreatico e l'ampolla duodenale sono avvolti da un insieme di fibrocellule muscolari che formano lo sfintere di Oddi.

Media


Non sono presenti media correlati