Questo sito contribuisce alla audience di

colmata

sf. [sec. XVI; da colmare].

1) Riempimento di un'area, a livello inferiore rispetto alle zone circostanti, con materiali di riporto. È detta anche colmatura. Per aree di dimensioni modeste, in genere urbane, la colmata avviene artificialmente scaricandovi materiali vari quali terre di scavo, macerie e rifiuti urbani o industriali. Per aree più vaste si opera il sollevamento meccanico dei terreni. Per estensione, il terreno rialzato con tale sistema.

2) Ammassamento di sabbia (nei fiumi, nel mare, nei porti) che impedisce la navigazione.

3) Colmata persiana, il deposito, così detto dagli archeologi, di materiali provenienti dalla distruzione persiana dell'Acropoli di Atene (480 a. C.). Nella colmata persiana si sono trovate le più preziose opere arcaiche ateniesi (tra cui i koùroi e le kòrai), conservate poi nel Museo dell'Acropoli.

Media


Non sono presenti media correlati