Questo sito contribuisce alla audience di

congregazionalista

sm. e f. (pl. m. -i) [da congregazionalismo]. Membro dell'ala più radicale della “dissidenza” religiosa inglese. Sostenitori della separazione tra Chiesa e Stato (per cui si definirono anche “indipendenti”) e dell'autonomia governativa della comunità locale, conobbero il loro periodo migliore durante la rivoluzione inglese della prima metà del sec. XVII, associando al proprio puritanesimo religioso rivendicazioni politiche di tipo democratico-popolare. Sono diffusi ancora in certa misura negli Stati Uniti e nei Paesi di missione, mentre la struttura ecclesiastica congregazionalistica è tuttora presente nei battisti.