Questo sito contribuisce alla audience di

consilium

s. neutro latino. Consesso di cittadini di cui, nel mondo romano, si circondava il magistrato provinciale per averne il parere, che, col tempo, si fece vincolante divenendo vera e propria sentenza. Consilium principis era in origine il consesso di familiari e collaboratori di cui si circondò Augusto nel disimpegno dei suoi doveri e compiti di Stato. Tale consesso accrebbe col tempo la sua importanza in relazione all'estendersi delle funzioni giuridiche dei successori di Augusto, specialmente per i giudizi di appello. Con Adriano, il consilium diventò un organo permanente e ufficiale dello Stato, composto di senatori ed esponenti dell'ordine equestre, retribuiti regolarmente. Nel sec. III il consilium si trasformò in consistorium sacrum.

Media


Non sono presenti media correlati