Questo sito contribuisce alla audience di

consociativismo

sm. [sec. XX; da consociativo]. Sistema di gestione del potere in cui, nelle scelte di governo, si attua una sorta di convergenza di fatto tra forze di maggioranza e di opposizione: le prime accolgono i suggerimenti delle seconde in cambio di un ammorbidimento delle seconde. Ne deriva un'alterazione del quadro democratico classico, che contempla la contrapposizione tra maggioranza e minoranza in vista di un'alternanza di governo. Il consociativismo ha caratterizzato a più riprese la vita politica italiana degli ultimi decenni del Novecento.

Media


Non sono presenti media correlati