Questo sito contribuisce alla audience di

consonante

agg. e sf. [sec. XIII; ppr. di consonare].

1) Agg., che produce un suono in armonia con un altro; fig., che è conforme, conveniente.

2) Sf., ciascuno dei suoni che, a differenza delle vocali, non possono da soli formare una sillaba.§ Il sistema consonantico italiano è più ricco di quello che potrebbe apparire dalle lettere dell'alfabeto usate. Esso comprende: le occlusive bilabiali p, b; le occlusive dentali t, d; le occlusive velari c, g (in casa, gatto); le palatali c, g (in cena, giro, quindi graficamente non distinte dalle precedenti); le fricative labiodentali f, v; la fricativa palatale scritta col digramma sc (scena) o col trigramma sci (sciame); la liquida laterale l; la liquida palatale indicata col digramma gl (gli) o col trigramma gli (figlio); la nasale n che, pur scritta sempre allo stesso modo, può essere di tipo dentale se seguita da una consonante dentale (dente), velare se seguita da una consonante velare (stanco); la nasale palatale viene invece indicata col digramma gn (stagno); la nasale labiale m; la sibilante sorda s (sole) e sonora, scritta con lo stesso segno s (rosa); l'affricata dentale sorda z (pozzo) e la sonora anch'essa scritta col segno z (rozzo).

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti

. Webtrekk 3.2.2, (c) www.webtrekk.com -->