Questo sito contribuisce alla audience di

contrabbasso

sm. [sec. XVI; da contra-+basso (sostantivo)]. Strumento della famiglia degli archi, dei quali è il più grave e il meno agile . Non supera l'altezza di 1,80 m ma in passato si fabbricarono strumenti giganteschi (uno descritto da Praetorius nel sec. XVI misurava 2,20 m, e non fu questo il limite massimo raggiunto). Può avere 5 corde, ma in genere ne usa 4, accordate per quarte. Ebbe grandi virtuosi, autori di concerti solistici, come Bottesini e Dragonetti. È stato adottato anche dal jazz.

Media

Contrabbasso.audio