Questo sito contribuisce alla audience di

controalisèi

sm. pl. [contro-+alisei]. Venti costanti che spirano ad alta quota dalla zona intertropicale di convergenza, detta anche zona delle calme equatoriali verso le regioni tropicali. Nella zona delle calme equatoriali il forte riscaldamento provoca l'ascesa di un'imponente massa d'aria, che giunta a una quota di 3-4000 m si divide in due correnti che discendono, per progressivo raffreddamento, verso N nell'emisfero boreale e verso S nell'emisfero australe, arrivando fino alla latitudine di 30º dove si addensano per formare le zone subtropicali di alta pressione dette anche calme tropicali. Queste correnti sono dette controalisei perché, risentendo anch'esse della rotazione terrestre, vengono deviate, così da spirare nell'emisfero boreale da SW verso NE e nell'emisfero australe da NW verso SE, in senso contrario agli alisei, del cui sistema costituiscono le correnti di ritorno ad alta quota. Secondo le vedute attuali, i controalisei farebbero invece parte dei venti occidentali e precisamente ne costituirebbero la fascia spirante sulle regioni tropicali.

Media


Non sono presenti media correlati