Questo sito contribuisce alla audience di

couprey

nome della specie Bos sauveli (Bibos sauveli, secondo alcuni autori), artiodattilo ruminante della famiglia dei Bovidi, noto agli studiosi solo dagli anni Trenta del sec. XX, di mole intermedia tra il gaur e il banteng (lunghezza 2,20 m, altezza 1,90 m, peso sino a 900 kg), con una gibbosità dal garrese sino a metà dorso e un'accentuata giogaia dalla gola sino a metà petto. Gli arti sono bianchi nella metà terminale, le corna, lunghe e piuttosto sottili, assomigliano a quelle dello yak, con le punte rivolte all'indietro. Non si sa se il couprey sia una specie selvatica pura o invece una forma domestica completamente rinselvatichita (per esempio, un incrocio tra banteng e zebù). C'è chi ha ravvisato in esso una forma superstite di uro asiaticocouprey, assai raro, corre pericolo di estinzione; il suo areale infatti, che va dal fiume Mekong nella Cambogia nordorientale al Laosmeridionale e a parte del Viet Nam, è stato teatro di terribili conflitti politici. Si tratta di una specie poco conosciuta