Questo sito contribuisce alla audience di

créspo

agg. e sm. [sec. XIV; latino crispus].

1) Agg., che presenta piccole e fitte ondulazioni: capelli crespi; barba crespa. Per estensione, increspato, arricciato: tessuto crespo. Lett., pieno di rughe, grinzoso; “Il bambino... diventava cereo, colle mani crespe” (Oriani).

2) Sm., categoria di tessuti di lana, seta, cotone nei quali l'intreccio viene costituito facendo ruotare attorno a un vertice, di 90º a ogni rotazione, un'armatura qualsiasi di forma quadrata; o facendo ruotare l'armatura base, di 90º alternativamente attorno ai quattro vertici. Durante la rifinitura, a causa dell'intreccio, il tessuto si ritira fortemente increspandosi. Il crespo, largamente usato nell'abbigliamento femminile, assume nomi diversi secondo il filato impiegato e la consistenza del tessuto. Tra le qualità più note: il crespo chiffon, il crespo della Cina, di seta cruda, il crespo georgette, fine e trasparente, il crespo marocain, a grossa trama di lana e cotone.

3) Velo o fascetta di tessuto nero increspato che si indossa in segno di lutto.

Media


Non sono presenti media correlati