Questo sito contribuisce alla audience di

cróce di Malta (meccanica)

elemento meccanico "Lo schema del meccanismo a croce di Malta è a pag. 434 del 7§ volume." impiegato per trasformare un moto rotatorio continuo in uno intermittente. "Per il meccanismo a croce di Malta vedi schema al lemma del 7° volume." Viene usata specialmente nei proiettori cinematografici per provocare l'avanzamento intermittente della pellicola, che deve essere ferma quando l'otturatore è aperto e scorrere di un fotogramma nella fase di chiusura dell'otturatore. Nella forma più semplice è costituita da una piastra divisa in quattro settori da intagli radiali, collegata rigidamente al rocchetto di trascinamento della pellicola. Il movimento della croce di Malta è provocato dal bottone di una manovella conduttrice mossa dal motore di avanzamento, che, impegnandosi in uno degli intagli radiali, trascina la piastra per un quarto di giro a ogni giro della manovella. Esistono anche croci di Malta a tre, cinque o più bracci. La prima applicazione della croce di Malta si ebbe nel coreutoscopio (1866) ideato dall'italiano Molteni.