Questo sito contribuisce alla audience di

craniotabe

sf. [sec. XIX; cranio+tabe]. Alterazione delle ossa del cranio che in certi punti acquistano la consistenza della pergamena. Nella maggioranza dei casi la craniotabe costituisce il primo segno clinico di rachitismo nel bambino e di ridotta mineralizzazione delle ossa del cranio che si associa a ritardata chiusura delle fontanelle. Ha tendenza a scomparire verso il primo anno di età.