Questo sito contribuisce alla audience di

creatio

sf. latino Conferimento di un potere personale, originario, previsto dalla costituzione romana, durante l'età regia repubblicana e del principato. Già nel primo periodo, l'interrex procedeva alla creatio del re, funzione che egli continuò ad assolvere anche in età repubblicana. Le fonti affermano che pure il dittatore veniva optima lege creatus e che il console compiva la creatio del successore o del consul suffectus. Secondo l'antica concezione romana egli confermava o rifiutava l'elezione compiuta dal comizio centuriato mediante la creatio, che, soltanto a seguito dell'influsso di dottrine politiche greche, fu poi ritenuta un'attività propria del comizio.

Media


Non sono presenti media correlati