Questo sito contribuisce alla audience di

cresòlo

sm. [sec. XIX; da creosoto+-olo1]. Nome tradizionale dei tre metilfenoli isomeri, l'orto-cresolo od orto-metilfenolo, il meta-cresolo o meta-metilfenolo e il para-cresolo o para-metilfenolo, le cui strutture molecolari sono:

La miscela dei tre cresoli si ottiene per distillazione del catrame di carbon fossile, è un liquido incolore o giallastro che imbrunisce se esposto alla luce, con odore simile al fenolo. I cresoli trovano impiego nella preparazione delle resine, delle materie plastiche, dei coloranti, dei pesticidi. Vengono anche adoperati per la conservazione del legno e in medicina come disinfettanti. I prodotti medicinali in commercio sono: il cresolo greggio, miscela di cresolo con vari idrocarburi, adoperato per la disinfezione di materiali di rifiuto; il cresolo saponato, soluzione di saponi di potassio in cresolo greggio, impiegato come detergente e disinfettante chirurgico; il cresolo puro, energico disinfettante e antisettico intestinale. Tra i derivati di sintesi dei cresoli hanno interesse in medicina gli antisettici clorometacresolo, triiodometacresolo e monoiodocresolo, inoltre il cresolsolfonato di calcio, espettorante e sedativo della tosse, il benzoilcresolo, disinfettante intestinale e antielmintico.

Media


Non sono presenti media correlati