Questo sito contribuisce alla audience di

crocière

sm. [sec. XIX; da croce]. Uccello passeriforme (Loxia curvirostra), della famiglia dei Fringillidi, che deve il proprio nome alla forma inconfondibile del becco, a rami incrociati, che usa per divaricare le brattee delle pigne onde estrarne i pinoli. Lungo 16 cm, il crociere vive nelle foreste di conifere, arrampicandosi sui rami con ardite evoluzioni che ricordano quelle dei pappagalli. Nettamente diversa, nei due sessi, la colorazione: i maschi sono rossi, con ali e coda più scure; le femmine sono bruno-verdi, con parti inferiori del corpo tendenti al giallo. Il crociere, che è presente in Europa, Asia e America settentrionale, compie di tanto in tanto migrazioni massive verso sud. Specie simili sono il crociere delle pinete (Loxia pityopsittacus), leggermente più grosso, e il crociere fasciato (Loxia leucoptera bifasciata), con due bande bianche sulle ali. Queste due ultime specie sono più strettamente nordiche.