Questo sito contribuisce alla audience di

curling

s. inglese usato in italiano come sm. (da to curl, arricciare). Sport sul ghiaccio, simile al gioco delle bocce. Si pratica con blocchi di pietra (curlings o palets) a forma di zucca schiacciata e muniti di manico; il loro peso si aggira intorno ai 20 kg. L'area di gioco lunga 44,5 m e la sua forma consente il gioco in entrambe le direzioni. A una delle estremità, in posizione centrale, è posta una bandierina. Il gioco consiste nel lanciare il curling in modo che, scivolando sul ghiaccio, vada a fermarsi il più vicino possibile alla bandierina. La partita classica si svolge tra due squadre di 4 giocatori, ciascuno dei quali dispone di due curlings. La paternità del curling è disputata tra la Scozia e la Baviera, dove si praticava già nel sec. XVI. Scozzese, tuttavia, è il più antico club di curling, la Dudington Curling Society, sorta a Edimburgo nel 1795. Il primo torneo Olimpico di curling fu disputato a Chamonix, nel 1924. Dopo l'edizione del 1932 a Lake Placid (New York), questa disciplina sportiva è stata a lungo assente: è stata riammessa solo nel 1998 a Nagano, in Giappone.