Questo sito contribuisce alla audience di

cuscìtico

agg. (pl. m. -ci). Proprio dei Cusciti; che concerne i Cusciti: lingua cuscitica (anche il cuscitico, sm.).§ In linguistica, termine che designa un gruppo di lingue africane che costituiscono il ramo sudorientale delle lingue camito-semitiche. Le lingue cuscitiche sono parlate prevalentemente in Etiopia e Somalia, e sono: il begia con alcune varietà dialettali, il saho e l'afar, il somalo, i dialetti agau (bilin, hamir, hamta, quara, kemant, awiya, ecc.) i dialetti oromo (galla) e quelli sidama. Di tutti questi dialetti e lingue non esiste una letteratura scritta. Fa eccezione il somalo, la cui scrittura è stata introdotta nel 1972, consentendo l'inizio della trascrizione della copiosa letteratura orale e una nuova produzione letteraria.

Media


Non sono presenti media correlati