Questo sito contribuisce alla audience di

cutàneo

agg. [sec. XVII; da cute col suff. di sotterraneo e simili]. Di formazione anatomica, fenomeno fisiologico e processo patologico interessanti la cute: secrezione cutanea, eczema cutaneo; annessi o appendici cutanei, nell'uomo, i peli e le unghie; creste cutanee, rilievi microscopici presenti sulla superficie della pelle, specie al palmo della mano e alla pianta del piede e particolarmente evidenti sui polpastrelli delle dita, che per la loro disposizione individuale vengono utilizzate per la dattiloscopia (vedi dermatoglifo); ghiandole cutanee, le ghiandole sudoripare e sebacee, distribuite sulla cute di tutto il corpo umano; nervi cutanei, rami nervosi sensitivi che provvedono all'innervazione della pelle o che scorrono superficialmente (nervo cutaneo mediale dell'avambraccio, nervo cutaneo peroneo della gamba, ecc.); organi di senso cutanei, i recettori nervosi presenti in modo difforme sulla cute umana, sensibili a stimoli tattili, termici, dolorifici, ecc. (corpuscoli tattili, bottoni gustativi, cellule olfattive, ecc.); pigmento cutaneo, la sostanza colorante (melanina) della pelle.