Questo sito contribuisce alla audience di

dèrma

sm. [sec. XVIII; dal greco dérma-atos].

1) Lo strato profondo (detto anche corium) della cute dei Vertebrati, particolarmente spesso negli Uccelli e soprattutto nei Mammiferi. Fondamentalmente costituito da tessuto connettivo ricco di fibre elastiche e muscolari lisce, di vasi e di nervi, è separato dai tessuti sottostanti dalla tela subcutanea e dalla sovrastante epidermide dalla membrana basale. Il limite tra i due strati è in gran parte accidentato; dal derma, infatti, si evidenziano una serie di rilievi o papille, i cui capillari nutrono anche lo strato germinativo dell'epidermide, i peli dei Mammiferi e le penne degli Uccelli. Nel derma si approfondano numerose ghiandole che sono però di origine epidermica; di derivazione dermica sono invece le scaglie dei Pesci. Nel derma sono anche situati i cromatofori, responsabili della colorazione della pelle di alcuni gruppi di Vertebrati (Pesci, Anfibi, Rettili Squamati).

2) In geologia, la parte superiore della litosfera. Per alcuni autori è sinonimo di crosta terrestre e viene suddiviso in epiderma, parte superiore in cui è attiva la tettonica gravitativa con deformazioni di carattere rigido, e in batiderma, parte inferiore interessata da deformazioni prevalentemente plastiche in ambiente metamorfico.

Sapere in video

La cute

Guarda il video!

Media


Non sono presenti media correlati