Questo sito contribuisce alla audience di

daeva o daiva

demoni malefici nella religione mazdea. Invisibili, di numero incalcolabile, di entrambi i sessi, abitavano parte in cielo e parte nelle diverse regioni terrestri. La concezione dei daeva rappresenta il particolare sviluppo iranico di una contrapposizione di divinità propria della cultura aria: in India troviamo i deva (dalla stessa radice del latino deus, dio) contrapposti agli asura. Nel mazdeismo una molteplicità di daeva si contrapponeva all'unico asura, Ahura Mazda.