Questo sito contribuisce alla audience di

damaskini

sillogi popolari bulgare contenenti vite di santi, sermoni, omelie e anche testi di argomento vario, che, a cominciare dalla fine del sec. XVI e fino all'inizio del XIX, costituiscono la maggior parte dei documenti redatti in lingua bulgara. Il nome di damaskini deriva da quello di Damaskino Studita, scrittore greco (sec. XVI), autore di un Tesoro in neogreco, raccolta di 36 sermoni che fu pubblicata a Venezia nel 1558 e che godette immediatamente di una vastissima diffusione.