Questo sito contribuisce alla audience di

devanagàrico

agg. [sec. XIX; dall'indiano antico devanāgāri, scrittura cittadina degli dei]. Alfabeto più comunemente usato per scrivere l'indiano antico. È anche detto più semplicemente nāgāri (scrittura cittadina). Si tratta di una scrittura di tipo brahmi che va da sinistra a destra e dall'alto in basso e comprende ca. cinquanta segni fondamentali. L'alfabeto devanagarico è ancor oggi usato, sia pure con alcune modifiche, per diverse lingue indo-arie e in primo luogo per l'hindī, la nuova lingua nazionale dell'India. Da esso sono pure derivati alfabeti di altre lingue non indeuropee come il tibetano.

Media


Non sono presenti media correlati