Questo sito contribuisce alla audience di

diàfisi

sf. [sec. XIX; dal greco diáphysis].

1) In anatomia, parte delle ossa lunghe, compresa tra le due estremità articolari o epifisi, dalle quali è separata, nel periodo dello sviluppo dell'osso, da un disco cartilagineo. Nelle diafisi si possono distinguere un segmento centrale cilindrico (nella cui cavità si trova il midollo) e due tratti più esterni o metafisi.

2) In botanica, sviluppo anomalo dell'asse ricettacolare di un fiore o di un'infiorescenza, la cui crescita non si arresta, come di norma, con la produzione delle foglie fertili, ma continua con lo sviluppo di una gemma avventizia, dalla quale in seguito hanno origine rami e foglie.

Media


Non sono presenti media correlati