Questo sito contribuisce alla audience di

diabase

sm. [sec. XIX; dal francese diabase]. Roccia magmatica composta essenzialmente da plagioclasio e augite; componenti accessori sono magnetite, apatite, ilmenite, titanite. I diabasi sono i corrispondenti effusivi dei gabbri e si sono formati da un magma gabbrico in giacitura subvulcanica. Il colore è scuro, talora verdastro o rossastro per alterazione o per la presenza di ossidi di ferro; sono caratterizzati dalla struttura ofitica, che li distingue dai melafiri e dai basalti, corrispondenti effusivi dei gabbri di età più recente. In Italia i diabasi sono presenti nelle Alpi centrali e orientali e nella formazione ofiolitifera dell'Appennino settentrionale; sono utilizzati come pietrisco stradale.

Media


Non sono presenti media correlati