Questo sito contribuisce alla audience di

diasporàmetro

sm. [sec. XIX; dal greco diasporá+-metro]. Dispositivo ottico a prismi, usato in alcuni tipi di telemetro, caratterizzato dalla variabilità dell'angolo di deviazione δ di un raggio luminoso incidente. Tale variabilità è prodotta dalla rotazione dei due prismi P₁ e P₂ in senso opposto attorno all'asse x; se, per esempio, i due angoli di rotazione fossero uno di +90º, l'altro di – 90º, i due prismi diventerebbero a facce parallele e la deviazione sarebbe nulla.

Media


Non sono presenti media correlati