Questo sito contribuisce alla audience di

ectoplasma

sm. (pl. -i) [sec. XIX; ecto-+plasma].

1) Strato periferico del citoplasma cellulare, adiacente alla membrana cellulare. È omogeneo, privo di granuli, più rifrangente e consistente dell'endoplasma sottostante; può anche variare la sua viscosità, permettendo la formazione di pseudopodi. Il termine fu coniato da E. H. Haeckel e applicato ai Protozoi.

2) In parapsicologia, termine adottato da Ch. Richet per indicare la particolare sostanza che emanerebbe, materializzandosi, dal corpo di un medium in stato di trance; della sua esistenza non è però ancora stata data una dimostrazione scientificamente valida.

Media


Non sono presenti media correlati