Questo sito contribuisce alla audience di

elzeviro

agg. e sm. [sec. XIX; dal nome degli Elzevir].

1) Carattere tipografico, detto anche elzeviriano, inciso nel sec. XVII dal punzonista olandese Christoffel Van Dyck per gli Elzevir, ispirato al romano antico, con occhio assai piccolo e aggraziato.

2) Volume stampato o pubblicato dalla famiglia di tipografi ed editori Elzevir. Per estensione, qualsiasi edizione di piccolo formato stampata a imitazione di quelle degli Elzevir.

3) Articolo di argomento letterario composto di norma col carattere tipografico elzeviro e impaginato in apertura della terza pagina tradizionale di un quotidiano. Per estensione, il genere letterario giornalistico che ne è derivato.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti