Questo sito contribuisce alla audience di

endogàs

sm. [endo-+gas]. Termine con cui vengono indicate le atmosfere controllate di tipo endotermico per trattamenti termici di materiali metallici, ossia ottenute mediante reazioni che possono essere mantenute solo con l'apporto di calore dall'esterno, data la bassa percentuale di aria presente. Gli endogàs vengono preparati con metano, propano, butano e mescolati con aria, secondo reazioni del tipo

per dissociazione catalitica di metanolo o di ammoniaca secondo le reazioni CH₃OH=CO+2H₂; 2NH₃=N₂+3H₂. In generale gli endogàs sono tossici e presentano pericolo di esplosioni se mescolati con aria sotto i 600 °C.

Media


Non sono presenti media correlati