Questo sito contribuisce alla audience di

epilìmnio

sm. [da epi-+greco límnē, lago]. Massa d'acqua superficiale di un bacino lacustre di spessore variabile. Nella stagione calda l'epilimnio, scaldato dal Sole, raggiunge nei climi mediterranei temperature superiori rispetto al sottostante ipolimnio, dal quale è separato da uno strato di salto termico o termoclino. Nell'epilimnio perciò è massimo lo sviluppo del fitoplancton e dei vegetali acquatici in genere. Se questo prevale sull'ipolimnio il lago è altamente produttivo e si dice eutrofico.