Questo sito contribuisce alla audience di

epistolàrio

sm. [sec. XVI; dal latino tardo epistularíum].

1) Raccolta di lettere scritte da una persona o da un autore illustre: l'epistolario di Leopardi. Per estensione, il libro in cui sono raccolte e stampate tali lettere.

2) Libro liturgico contenente i passi delle Epistole e del Vangelo che si leggono durante la messa. § Il diritto d'autore stabilisce che gli epistolari, allorché abbiano carattere confidenziale o si riferiscano all'intimità della vita privata, non possono essere pubblicati senza il consenso dell'autore. Dopo la morte di questi o del destinatario è necessario, per la pubblicazione, il consenso del coniuge o dei figli, e, quando fra questi vi sia dissenso, il consenso dell'autorità giudiziaria, sentito il parere del Pubblico Ministero. Deve, in ogni caso, essere rispettata la volontà del defunto quando essa risulti per iscritto.

Collegamenti