Questo sito contribuisce alla audience di

eritrasma

sm. (pl. -i) [sec. XX; da eritro-+greco ásma-atos, ordito]. Micosi superficiale, provocata dal Microsporon minutissimum, caratterizzata da chiazze rosso-brunastre, pianeggianti, poco o nulla pruriginose. L'eritrasma si localizza abitualmente sulla cute delle pieghe inguinali; nell'uomo nella zona a contatto con lo scroto. Può inoltre interessare la superficie interna delle cosce, l'ascella e le aree interdigitali dei piedi, che si presentano fissurate e desquamate. Colpisce soprattutto le donne e i diabetici. La terapia consiste nella somministrazione di tetracicline ed eritromicina. Se non curato fino a guarigione completa, l'eritrasma recidiva facilmente.

Media


Non sono presenti media correlati