Questo sito contribuisce alla audience di

eritromelalgìa

sf. [sec. XX; da eritro-+greco mélos, membro+-algia]. Sindrome vascolare caratterizzata dalla comparsa, più o meno improvvisa e in determinate condizioni, di un vivo senso di calore, di dolore intensissimo e di marcato rossore localizzato agli arti superiori o inferiori. La sua eziologia è sconosciuta. L'eritromelalgia può essere secondaria ad arteriosclerosi, ipertensione arteriosa, tossicosi da metalli, neurite periferica e policitemia. Fa parte dei disturbi vasomotori funzionali, a lato del morbo di Raynaud. Eritromelalgia cefalica o cefalea vascolare di Horton: imponente cefalea localizzata a una metà del cranio, ricorrente, parossistica, che può essere sia causata che curata dall'istamina. È detta anche acromelalgia.

Media


Non sono presenti media correlati