Questo sito contribuisce alla audience di

esòcrino

agg. [sec. XIX; da eso- o exo-+il tema del greco krínō, separare, distinguere]. Di organo ghiandolare costituito da cellule epiteliali specializzate per la secrezione, le quali riversano i prodotti della loro attività all'esterno del corpo oppure in cavità comunicanti con l'esterno. Esempi di ghiandole esocrine sono le sebacee, le sudoripare, le lacrimali, le salivari, ecc.