Questo sito contribuisce alla audience di

etano

sm. [sec. XIX; da et(ere)²+ -ano]. Alcano di formula bruta C₂H6, che corrisponde alla formula di struttura CH₃–CH₃. A temperatura ambiente si presenta come un gas incolore e praticamente inodore, avente quasi la stessa densità dell'aria; a -89 °C e alla pressione di 1 atm condensa in un liquido mobile e leggero; solidifica a -182 °C, è facilmente infiammabile e forma con l'aria miscele esplosive. Quantità notevoli di etano sono contenute, insieme agli altri alcani più semplici, disciolte nei petroli, dai quali si liberano nei processi di raffinazione. L'etano è inoltre un normale componente delle miscele gassose naturali che ne contengono in genere dal 5 al 20%. Da queste miscele l'etano non viene per lo più separato, ma viene con esse direttamente usato come combustibile gassoso.