Questo sito contribuisce alla audience di

evitazióne

sf. [sec. XIV; dal latino evitatío-ōnis].

1) Anticamente, l'evitare.

2) In etnologia, evitazione cerimoniale, norma di comportamento sociale permanente o temporanea per cui coppie di affini di sesso diverso (genero e suocera, nuora e suocero) o consanguinei appartenenti alla stessa generazione (fratello e sorella, ecc.), devono tenere l'uno nei confronti dell'altro un atteggiamento riguardoso e distante, fino al limite dell'ignorarsi a vicenda. L'origine dell'evitazione cerimoniale è probabilmente l'istintiva avversione per l'incesto.

Collegamenti