Questo sito contribuisce alla audience di

ex cathedra

loc. latina (propr. dalla cattedra). Formula della teologia cattolica indicante l'esercizio del romano pontefice come supremo dottore della Chiesa universale, quando pronuncia un giudizio sulla fede e sulla morale con le modalità del massimo potere: il pronunciamento ex cathedra è considerato sempre infallibile. Per estensione, si dice anche di chi parla con sussiego, in modo perentorio e dogmatico.