Questo sito contribuisce alla audience di

exultet

v. latino (propr. esulti) usato in italiano come sm. Manoscritti liturgici miniati a forma di lungo rotolo di pergamena, che prendono nome dalla parola iniziale del preconio pasquale; erano illustrati in senso inverso al testo per facilitarne la visione ai fedeli allorché il celebrante, durante le funzioni, dall'alto del pulpito svolgeva il rotolo via via che procedeva nella lettura. Scritti e miniati dal sec. XI al XIII nell'Italia meridionale, specialmente a Benevento e a Montecassino, gli exultet fondono nei tipici modi locali caratteri nordici e bizantini e hanno sovente grande valore artistico. Esemplari si conservano a Montecassino, nella cattedrale di Bari, nelle biblioteche Vaticana e Casanatense a Roma, nel Museo Civico di Pisa, al British Museum di Londra e nella Biblioteca Rylands di Manchester.

Collegamenti