Questo sito contribuisce alla audience di

eziològico o etiològico

agg. (pl. m. -ci) [sec. XVII; da eziologia]. Che si riferisce all'eziologia. In particolare, nel linguaggio storico-religioso, dei miti che raccontano la “causa” od “origine” di qualcosa. In realtà tutti i miti raccontano l'“origine”, e dunque la “causa”, di qualcosa e pertanto il termine eziologico ha scarso valore, in sede scientifica, se usato genericamente. Ha invece un suo valore quando è usato specificamente nella cultura greca per indicare gli pseudo-miti inventati, sul modello dei miti autentici, da poeti ed eruditi del periodo ellenistico-romano, per spiegare la singolarità di certi riti o costumi. Esempio di questa produzione è l'opera di CallimacoÀitia (Origini), un poema elegiaco in quattro libri.