Questo sito contribuisce alla audience di

eziolaménto

sm. [dal francese étiolement]. Complesso delle anomalie morfologiche, anatomiche e funzionali che colpiscono una pianta cresciuta in un ambiente scarsamente illuminato o al buio. La carenza di illuminazione può causare nei vegetali allungamento del fusto, alterazioni anatomiche varie e ingiallimento di tutte le parti del corpo dovuto alla mancanza di clorofilla; inoltre i loro tessuti si arricchiscono esageratamente di acqua e i parenchimi prevalgono nettamente sugli sclerenchimi, per cui le piante eziolate diventano fragili e succulente. Talvolta l'eziolamento è la conseguenza di particolari pratiche colturali, volte a rendere più teneri e bianchi gli ortaggi (per esempio gli asparagi).