Questo sito contribuisce alla audience di

falècio

sm. e agg. [sec. XVIII; dal nome del poeta Faleco]. Verso della poesia greca e latina formato da undici sillabe . Fu usato molto spesso da Catullo, seguito da Stazio, Marziale, Petronio e Prudenzio.

Media


Non sono presenti media correlati