Questo sito contribuisce alla audience di

farmacopèa

sf. [sec. XIX; dal greco pharmakopoiía]. Codice edito dall'autorità competente (in Italia il Ministero della Salute), comprendente monografie su sostanze e preparazioni farmaceutiche, nelle quali vengono definite le caratteristiche e i saggi di purezza, innocuità e attività. La prima farmacopea fu il Receptario, redatto tra il 1480 e il 1498 dai dottori fiorentini, cui seguirono la farmacopea di Valerius Cordus (1542), la Augustana (1613), la London Pharmacopeia (1618), la Paris Pharmacopée (1639). La prima farmacopea internazionale fu edita nel 1950 nelle lingue inglese, francese e spagnola.

Media


Non sono presenti media correlati